Cinguettii

Cinguettii
l'altra faccia della modernità

Auguri Anno della Scimmia

Auguri Anno della Scimmia
Auguri Anno della Scimmia

Del vedere il mondo

"C'è un'enorme differenza tra il vedere una cosa senza la matita in mano ed il vederla disegnandola"
Paul Valery



Qui troverete tanta Cina, disegno, letteratura di viaggio..se volete suggerirmi spunti, link, luoghi siete i benvenuti..


mercoledì 24 agosto 2016

Italia Coast to Coast: Tirreno Adriatico per Bicicletta & Acquarello

Prima puntata:
l'agro pontino e l'architettura razionalista

Ho concluso questa bellissima corsa ciclistica nel giardino tra i nostri due mari: il mare occidentale e il mare orientale. Insomma una Tirreno Adriatico in solitaria attraversando la viabilità minore di Lazio e Molise.
Il tracciato di quest'anno:
Latina Scalo- Latina- Pontinia- Sabaudia- Abbazia di Fossanova-Priverno-Amaseno-Castro dei Volsci- Ceprano-Aquino-Cassino- Abbazia di Montecassino-S.Elia Fiumealrapido- Vallerotonda- Cardito-Scapoli-Castel S.Vincenzo- Abbazia di Castel San Vincenzo-Forlì al Sannio-Roccasicura-Carovilli-Pescolanciano-Civitanova del Sannio-Bagnoli al Trigno-Salcito-Trivento-Montefalcone del Sannio-Acquaviva Collecroce-Montecilfone-Termoli-Tremiti Isola di S.Nicola

Soste per dormire a
Latina Scalo - Sabaudia -Priverno-Cassino-Castel San Vincenzo-Roccasicura-Bagnoli al Trigno- Acquaviva Collecroce-Termoli

Ho poi prolungato aggiungendo qualche giorno in Abruzzo nella provincia di Chieti.

Prima tappa: Latina Scalo-Latina-Pontinia-Sabaudia-Circeo
viaggio nell'architettura razionalista, nel travertino e nel mattone, tra palmette e pini marittimi. Lo splendore dimenticato dell'architettura razionalista a Latina, Pontinia e Sabaudia, pedalando nelle deserte "migliare" dell'agro-pontino, fino a Sabaudia elegante e selvaggia, così diversa così particolare.

Nel giardino di Latina

Pontinia la spettacolare torre dell'acquedotto: SBALORDITIVA!

Pontinia la Chiesa

Sabaudia il palazzo delle Poste. Architetto Mazzoni, quello della Stazione Termini. Era di Bologna che lo ha dimenticato

Sabaudia la Chiesa


Sabaudia..che siano scesi dei marziani? oppure De Chirico?


Il Municipio

I pini marittimi infuocati del tramonto

La capitaneria

Architettura IRRAZIONALISTA: Via Col Vento a Sabaudia? E meno male che è un Parco!

Sabaudia palmette & torri

I pini marittimi

Poi pedalando lungo le migliare - che sono gli stradelli perpendicolari che attraversano la bonifica, si comincia a salire, si entra nella Ciociaria

sabato 16 luglio 2016

Alta Badia trekking

strani fiori proprio fuori l'albergo. Hanno un che di preistorico


i due sopra vanno letti in continuità..si vede il Civetta

Al rifugio Franz Kostner sotto un tremendo acquazzone..fortunatamente siamo al riparo


Andres s'è assopito alla Jimmy Hutte

Nel frattempo tanti altri si sono tuffati nel padellone di ravioli



Questa lunga strana parete..



una torre svetta di fronte a me



















Una settimana tra giugno e luglio trascorsa nellAlta Badia...l'ho ricordata così

domenica 19 giugno 2016

Carcassonne rassegna di carnet de voyage


Grazie a tutti gli amici francesi, bellissima rassegna e grande esperienza che resta nel cuore...


I bastioni de La Cité

La Cappella dei Domenicani




L'Associazione Terre d'Errance ci ha nutriti e accuditi

lui vigila


ci siamo tutti!!

domenica 17 aprile 2016

La Factory del Viaggio allenamento sulle colline di Castelvetro

Per attraversare l'Italia bisogna prepararsi per tempo perchè ci sono solo montagne più o meno alte ma ci sono. Così mi piace correre lungo le dolcissime colline di Castelvetro (MO). Adesso poi è tutto in fiore...profumi, vento, le ruote della bici che filano e le mie gambe dietro..che bello.Nel mio percorso salgo fino a Ospitaletto da cui si domina una bellissima valle, transito per il dimenticato e intoccato borgo di Denzano sfreccio dentro di profumo di pino del boschetto di rio Faellano (ora  franato) e proseguo per Villabianca.

Castelvetro con la sua piazza dove si svolge la "dama vivente"e il suo castello è lievemente arroccato. Lungo il torrente Guerro un esempio di archeologia industriale: la Fornace Cavallini che ho disegnato. Un complesso che risale alla seconda metà dell'800 dove venivano sfornati mattoni in argilla. Non lontano si è sviluppato il comprensorio ceramico più importante d'Italia.

Ecco il link di wikipedia dedicato alla Fornace:
https://it.wikipedia.org/wiki/Fornace_Cavallini





sabato 12 marzo 2016

Francia Carcassonne un nuovo Festival dedicato ai Carnet de Voyage

Ai primi di giugno si terrà nella bellissima Carcassone nel Sud della Francia una nuova iniziativa dedicata i taccuini di viaggio. Si chiamerà Carnet de Voyage Sud

...e hanno invitato anche me...sono davvero felice

Appuntamento il 3-4-5 giugno.

ecco la locandina e il link
http://carnetdevoyagesud.wix.com/carcassonne#!programme/c24vq




Testimonial dell'evento niente di meno che il grande Titouan Lamazou
http://www.titouanlamazou.com/en

La FACTORY del VIAGGIO: preparazione al nuovo Coast to Coast italiano Bici&Acquarello

Oggi inizio la preparazione al nuovo Coast2Coast per bicicletta & acquarello..le giornate piovose ancora non aiutano con la bicicletta ma intanto cresce la curiosità, pensieri, idee su questo attraversamento. Non si tratta di allenarsi solo fisicamente, voglio avvicinarmi con la mente, per gustarmelo completamente.

Perchè Factory del Viaggio? è un richiamo alla Factory laboratorio di idee di Andy Wahrol.

Punto di partenza della traversata sarà un luogo della classicità del viaggio, perchè visitato da Ulisse. In fuga sospinto dai venti liberati di Eolo e poi dal paese dei Lestrigoni, vi approdò con i compagni per rimanervi intrappolato  un anno. Oggi è un promontorio sulla costa occidentale, affacciato sul Tirreno:  S.Felice al Circeo, l'antica isola di Eea dell'Odissea, abitata dalla temibile Maga Circe:

..E su l’isola Eéa sorgemmo, dove
Circe, Diva terribile, dal crespo
Crine, e dal dolce canto, avea soggiorno.


Scôrsi un fumo salir d’infra una selva
Di querce annose, che in un vasto piano
Di Circe alla magion sorgeano intorno.


Edificata con lucenti pietre
Di Circe ad essi la magion s’offerse,
Che vagheggiava una feconda valle.
Montani lupi, e leon falbi, ch’ella
Mansuefatti avea con sue bevande,
275
Stavano a guardia del palagio eccelso,
Nè lor già s’avventavano; ma in vece
Lusingando scotean le lunghe code,
E su l’anche s’ergeano.


Giunti alle porte, la Dea udiro285
Dai ben torti capei, Circe, che dentro
Canterellava con leggiadra voce,
Ed un’ampia tessea, lucida, fina,
Maravigliosa, immortal tela, e quale
Della man delle Dive uscir può solo.


Soggiorna, io non so ben, se donna, o Diva,
Che, tele oprando, del suo dolce canto
295
Tutta fa risentir la casa intorno.

(Odissea libro X, )

D'altra parte l'Odissea, Ulisse è la quintessenza proprio del viaggiare, è l'uomo del nostos immerso nell'avventura.... come Corto Maltese, come Sandokan.
Naturalmente confido di incontrare meno peripezie nel mio viaggio ciclistico e di poter raccontare con matite e acquarelli il giardino dimenticato tra le coste italiane, via dalle autostrade, lungo strade antiche dove il passo era lento.

Destinazione finale a oriente, finis mundi italica: Termoli. Chissà se poi riuscirò a fare un salto anche alle Tremiti dovo non sono mai stata.


lunedì 8 febbraio 2016

Shanghai e l'expò

Shanghai e l'expò
Il lato est del Bund ..che notte magica